Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.



Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...

Asta di ovuli di donatrici sane per le donne sterile della Uk

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Asta di ovuli di donatrici sane per le donne sterile della Uk

Messaggio Da matrona il Lun Mar 29, 2010 7:49 pm

http://www.dgmag.it/donne/fecondazione-in-vitro-in-uk-gli-ovuli-vanno-all-asta-27410
questo è l'articolo di giornale.

Stavo leggendo "Grazia", e mi appare un'articolo di Umberto Veronesi (che stimo assai!!!! cheers ), riguardante un'asta avvenuta in Inghilterra.
vi riporto l'articolo:

Bisogna supportare la maternità sin dall'inizio. Ne va del nostro futuro
- le analisi sugli ovociti possono evitare molte malattie-

<<L'asta-sorteggio, organizzata a Londra perchè donne sterili possano avere "gameti doc", cioè ovuli femminili da donatrici selezionate, ha riaperto il dibattito sui limiti della fecondazione assistita e sulla lotta all'infertilità.
In realtà, l'idea di una lotteria (in cui la vincita consiste nella possibilità di scegliere la propria donatrice ideale da un catalogo) è soltanto una forma di promozione - molto discutibile, ma di sicuro effetto - di un accordo fra due istituti dedicati alla fecondazione, intenzionati a sorpassare le barriere della legge britannica, che prevede che le tecniche di supporto alla gravidanza non debbano generare profitto.
Trovo deprecabile ogni commercializzazione che possa nascere intorno a un bisogno profondo come la maternità, ma l'aberrazione britannica ci ricorda tuttavia, che chi ha problemi di fertilità è poco tutelato e poco ascoltato.
La donazione di ovuli è un tema importante.
Per prima cosa è uno strumento fondamentale per la prevenzione delle malattie genetiche, che sono una grande sfida per la medicina.
Oggi, grazie alla conoscenza del dna, abbiamo identificato centinaia di patologie, ma possiamo fare poco per evitarle.
Per una donna che sa di essere portatrice di una mutazione genetica e che vuole avere figli, farsi impiantare solo ovociti sani è un'opportunità per evitare di mettere al mondo bambini malformati e sofferenti.
Per questo la donazione di ovuli và incoraggiata e le banche per la loro conservazione promosse.
Anzi, tutte le tecniche di supporto alla maternità dovrebbero essere al centro della ricerca scentifica, dell'informazione e dell'educazione alla salute: perchè avere figli nei Paesi occidentali non è più un problema marginale.
Si calcola che l'infertilità riguardi almeno il 15% della popolazione e che sia in aumento.
In un caso su tre il problema deriva dalla donna, in uno si cinque dall'uomo.
Sappiamo che buona parte dell'infertilità è dovuta all'età avanzata della prima gravidanza, ma questo non ci dispensa dall'occuparci della cura.
Dobbiamo perndere atto del fatto che la società è strutturata in modo che la donna abbia figli sempre più tardi, quando il rischio di malattia per i bambini è maggiore.
Dunque dobbiamo tenere vivo il dibattito su come evitare le difficoltà sulle future gravidanze.
Tutti siamo a favore della procreazione naturale, tutti vorremo poter avere figli senza problemi, ma dobbiamo porci il problema della crescente infertilità del mondo evoluto, da una parte, e dalla crescita incontrollata nei Paesi emergenti (Cina, Africa, Medio Oriente), dall'altra.
Ripensiamo la maternità per le nostre figlie e rendiamola sempre più consapevole.

(Grazia, settimanale n°13 del 29\3\2010 - Pensiero forte di Umberto Veronesi Pag.126)

Io personalmente sono d'accordo...
sono d'accordo che una donna possa scegliere la propria donatrice, come si fà tuttora con lo sperma, ma trovo ingiusto che lo si faccia per denaro... deve essere una donazione gratuita e spontanea come quella degli organi (pre e post-morte) o come il cordone ombelicale (dopo il parto) o quella del sangue e plasma.

matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 30
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum