Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.



Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...

Codex Gigas

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Codex Gigas

Messaggio Da matrona il Sab Apr 24, 2010 11:59 am

nel 13° secolo, un monaco bnedettino,di un monastedo in Boemia, viene condannato a morte per aver rotto i suoi voti.
Quando gli viene riferito la sua condanna, il monaco prostrato ai piedi del vescovo, chiede la grazia, promettendo di scrivere una Bibbia che avrebbe dato lustro al monastero, in una sola notte.
Rinchiuso nella sua cella, il monaco incomincia la sua opera, ma si accorge che è impossibile, allora preso dalla disperazione incomincia a invocare Dio, ma quello che risponde è il Demonio.
Il monaco, raggirato, accetta di fare un patto con lui.
La mattina seguente all'arrivo del vescovo, nella cella, trovò sia il monaco che un'enorme libro.

Recentemente sono state fatte delle analisi sul libro, poichè si riteneva che era impossibile che fosse stato scritto da un sol uomo.
Poichè ogni sciba aveva il suo tipo di inchiostro e variavano da giorno a giorno e che principalmente gli inchiostri erano o di tipo animale o minerale,risultò essere uniforme su tutto il libro.
Anche l'esame di grafologia conferò il fatto che fù uno solo scriba a compiere l'opera.

Senza contare che l'intera opera è conpletamente priva di errori.

Nell'ultima pagina del Codice c'è raffigurato un Diavolo, enorme per l'epoca, e rinchiuso dentro a 2 colonne che sembrano una gabbia.
Mentre nella pagina affianco c'è raffigurato la Gerusalemme celeste, il Paradiso.
Uno dei tanti particolari di quest'opera che affascina sono le ombre e le bruciature presenti solo in queste 2 pagine.
I superstiziosi ritengono che esse siano le prove della posesione del libro, mentre gli studiosi ritengono che siano la causa della luce,poichè queste 2 immagini sono quelle più viste.
.
Sul retro della Bibbia si leggono dei nomi, tra cui Ermanus inclusus, ermano il recluso.

Si ritiene che chi possiede il libro cade in sfortuna.
Infatti pochi decenni più tardi il monastero cadde in rovina.
Per risanare i debiti,i monaci neri vendettero il libro a i monaci bianchi di Sedles in Svezia che lo posero vicino al cimitero con tera consacrato.
Ma anche questo monastero affrontò un crollo finanziario e su richiesta del vescovo, venne rispedito il codice hai benedettini.
Pochi decenni più tardi nell'abazia dei monaci avvenne una grande scagura, la peste bubbonica.
Da cui è nata il famoso L'Ossario di Sedlec.
Nel 1645, venne donato a Rodolfo II, imperatore del Sacro romani impero, il codex Gigas(ma non sono sicura della data)
Appena preso nelle mani, il codex ha influenzato il regnante rendendolo melanconico e associale.
A causa di ciò il suo regno cade nel caos e perdendo il trono e senza eredi ne consegue una guerra civile.
I soldati rivali rubano il codice e nel 1648 portano la bibbia a stoccolma dal re Cristina di Svezia, che ordina di sistemare il codex in libreria
In meno di un decennio la regina abdica e si converte al cattolicesimo e scappa a roma.
Nel 1697 nel castello scoppia un incendio durante la veglia funebre del re Carlo XI
Salvato dalle fiamme e dopo la ricostruzione del palazzo viene posto nella biblioteca dove risiede tuttora
avatar
matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 30
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum