Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.



Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...

La Bibbia dei villani - Dario Fo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Bibbia dei villani - Dario Fo

Messaggio Da matrona il Mer Mag 12, 2010 7:04 pm


Dal premio Nobel per la letteratura, la versione popolare del più sacro dei libri

Esistono Bibbie degli imperatori, splendidamente miniate, ed esistono, meno appariscenti e meno note, ma non meno preziose, Bibbie dei villani.
Sono le Bibbie dei contadini, dei piccoli mercanti e degli artigiani, insomma del popolo minuto, che la tradizione orale e scritta di ogni regione d’Italia ci ha tramandato, e che Dario Fo e Franca Rame hanno scoperto in anni di ricerche sulle tradizioni popolari, ricreato sulla scena e ora riproposto, in una versione inedita, in questo libro.
In queste Bibbie, commosse e piene di risate, Dio è gioia ma anche sofferenza, godimento e pianto, sorriso e sghignazzo: il Dio dei villani discute con gli animali e con gli umani, certe volte anche li aggredisce; l’Altissimo, essendo il padre delle sue creature, ha i loro stessi pregi e i loro stessi difetti, persino la gelosia, la paura di rimanere solo, la malinconia.
E poi, altro fatto straordinario, egli non è solo maschio, ma anche femmina, cioè madre, una tradizione che viene da tempi lontani, dalla Grecia arcaica.
La Bibbia dei villani di Dario Fo segue liberamente la successione «biblica», dall’Antico al Nuovo Testamento, dalla Genesi ai Vangeli canonici e apocrifi, con prologhi che introducono i vari racconti scritti nel volgare di lingue diverse con versione italiana a fronte.
Ne viene fuori una storia di meraviglie e di storture, di miracoli e di stragi, di crudeltà e di tenerezza, di follie di potenti e onnipotenti e di saggezza popolare, dove il Signore parla attraverso l’energia e la concretezza dei villani.
"Il Padreterno, dopo tutti i tribolamenti che gli erano capitati nel creare il mondo, gli animali e gli uomini, e poi, la cacciata dal paradiso, caciare varie e altri problemi, si era stancato da morire. Così se ne era andato a riposare. Si era invecchiato il Signore... gli anni passano pure per lui, pure se è eterno.
Un pomeriggio, è lì tranquillo che dorme beato, quando: TRABULA! BOAN! PAM! Un fracasso infernale di scoppi e botti lo risveglia all'improvviso: 'Dio! Cos'è'."

qui ci sono le immagini del libro, dipinte dall'autore stesso:http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.archivio.francarame.it/%255Carchivioforame%255CBIBB%255C1995%255CDISE%255C013359%255C013359-001l.jpg&imgrefurl=http://www.archivio.francarame.it/galleria.asp%3Fidtipologia%3DDISE%26IDOpera%3DBIBB%26numero%3D110&usg=__gvQIwl9A3CBe-cRJiQ_ogAmKlRs=&h=147&w=150&sz=8&hl=it&start=17&sig2=9wBNnYr1XAhaYvM1qLAcoA&um=1&itbs=1&tbnid=yX-hfVMnd0lNbM:&tbnh=94&tbnw=96&prev=/images%3Fq%3Dla%2Bbibbia%2Bdei%2Bvillani%2Bdario%2Bfo%26um%3D1%26hl%3Dit%26sa%3DG%26rlz%3D1R2ADRA_itIT364%26tbs%3Disch:1&ei=ht_qS-OmAZXq-QayoNjCBA

avatar
matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 31
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum