Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.



Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...

Mitologia Celtica.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Mitologia Celtica.

Messaggio Da matrona il Lun Nov 08, 2010 10:26 pm

Abarta - Tradizione irlandese. Membro dei Tuatha De Danann. Era conosciuto anche come Giolla Deacair.


Abellio - Divinità dei meli della valle della Garonna


Abhean - Tradizione Irlandese. L'arpista dei Tuatha de Danann.


Aedh - Tradizione Irlandese. Dio dell'oltretomba, figlio di Lir e Aobh. Fu tramutrato in cigno dalla sua matrigna.


Aesun - Tradizione Irlandese. Dio preistorico il cui nome significa "essere".


Ai - Tradizione Irlandese. Il dio- poeta dei Tuatha de Danann.


Alisanos - Tradizione Gallica. Il Dio delle pietre.


Amaethon - Tradizione Gallese. Dio dell'agricoltura, della fortuna e dei matrimoni, figlio di Don.


Angus Mac Og - Tradizione Irlandese. Dio della giovinezza, dell'amore e della bellezza, figlio di Dagda e Boann il cui nome significa "figlio giovane". Possedeva un'arpa dal suono irresistibile e i suoi baci si tramutavano in uccelli che portavano messaggi d'amore. Varianti: Angus o Oengus Brugh, Angus Mac Oc.


Balor - Tradizione Irlandese. Nonno di Lugh e re dei Fomori. Aveva un occhio che apriva solo durante le battaglie e che aveva il potere di uccidere chiunque guardasse.


Bel - Tradizione Irlandese e Gallese. Dio del bestiame, dei campi, della fertilità e del fuoco. Aveva poteri di guarigione e purificazione. Varianti: Belenus, Belinos, Bile (Irlanda) e Beli Mawr (Galles).


Belatucadros - Tradizione Gallica. Dio della guerra dell'epoca romana.


Beli - Tradizione Gallese. Originariamente era un dio della morte, divenne poi una forma di Belenus (vedi Bel).


Bendigeidfran - Tradizione gallese. Vedi Bran the Blessed.


Bile - Vedi Bel


Bodb Dearg - Tradizione Irlandese. Dio che successe a Dagda come capo degli Dei. Conosciuto anche come Bodb il Rosso.


Bormanus - Tradizione Gallica. Dio associato alle acque termali, consorte di Damona. Il suo nome significa "acqua che ribolle". Varianti: Borvo e Bormo.


Bran the Blessed - Tradizione Gallese. Dio della profezia, delle arti, della musica e, in misura minore,della guerra. Protegge inoltre le fonti termali.Il suo nome significa "corvo" ed è fratello di Manawyddan ap Llyr e Brandwen e dunque figlio del dio dei mari Llyr.


Brian - Tradizione irlandese, figlio della Dea Brigit.


Bris - Tradizione Irlandese, Dio dell'agricoltura e della fertilità.


Camalus - Tradizione Gallica, Dio del cielo e della guerra.


Cian - Tradizione Irlandese, Dio della medicina figlio di Diancecht.


Credna - Tradizione Irlandese, Dio della metallurgia e dei fabbri.

Da Derga - Tradizione Irlandese. Dio dei morti, solo coloro che erano morti potevano accedere alla sua dimora.


Dewi - Tradizione Gallese. Dio rappresentato in forma di drago rosso o di serpente.


Dhonn - Tradizione irlandese. Dio dell'oltretomba, consorte di Macha.

Dis Peter - Tradizione Gallica considerato il padre di tutti i Galli.

Donn of Culnge - Tradizione Irlandese. Dio cornuto, rappresentato in forma di toro, protettore dei guerrieri.


Dunatis - Tradizione Gallica. Dio delle fortificazioni e della difesa.


Dylan - Tradizione Gallese. Dio del mare, figlio di Gwydion e Arianrhod, fratello gemmello di Lleu Llaw Giffes. Era chiamato "figlio delle onde" ed il suo simbolo era un pesce d'argento. Era inoltre il guardiano della sorgente del fiume Conway.


Elatha - Tradizione Irlandese. Re dei Fomori, figlio di Bress che divenne Re dei Tuatha De Danaan.


Esos - Tradizione Gallica. Il suo nome significa "buon capo" o "signore". In suo nome venivano praticati particolari sacrifici umani: la vittima veniva appesa per i piedi ad un albero e le venivano inferte numerosissime ferite, fino alla morte per dissanguamento.


Fagus - Tradizione Gallica, Dio dei Faggi.


Goidel - Tradizione Gaelica. Considerato il progenitore di tutta la stirpe gaelica (Irlandesi, Manx e Scoti), figlio di Scota e Niul.


Grannos - Tradizione Gallica. Dio del sole.


Gwaal - Tradizione Gallese. Il suo nome significa "luce" ed è figlio di Clud.


Gwethyr - Tradizione Gallese. Re del mondo degli umani, era l'antagonista di Gwynn ap Nudd.


Gwydion - Tradizione Gallese. Dio della magia, degli incantesimi e dell'illusione. Figlio di Donn e fratello di Govannon, Arianrhod e Amaethon. Aveva la capacità di trasformarsi in un cavallo bianco.


Gwynn ap Nudd - Tradizione Gallese. Re delle fate e Signore dell'oltretomba. Era il Dio della caccia. Variante: Gwynwas.

Hefydd Hen - Tradizione Gallese. Padre di Rhiannon. Hen significa "antico".


Ialonus - Tradizione Gallica. Dio dei campi. In Britannia è conosciuto come Ialonus Contrebis.


Ibath - Tradizione Irlandese. Figlio di Beothach, antenato dei Tuatha De Danaan.


Ilberg - Tradizione Irlandese. Figlio di Manannan Mac Lir.


Indech - Tradizione Irlandese. Guerriero e divinità dei Fomori, figlio della Dea Domnu.


Iovantucarus - Tradizione Gallica. Conosciuto anche come Lenus, Dio guaritore.


Iuchar, Iucharba e Brian - Tradizione Irlandese. I tre figli della Dea Danu.


Labraid - Tradizione Irlandese. Dio del mondo sotterraneo.


Llassar Llasgyfnewid - Tradizione Gallese. Dio dei morti che possedeva un calderone magico che aveva la proprietà di far tornare in vita guerrieri defunti che vi venivano immersi.


Lleu Llaw Gyffes - Tradizione Gallese. Conosciuto anche come Loucetios, che significa "luminoso" o "colui che splende", era un Dio della luce, fratello gemello di Dylan e figlio della Dea Arianrhod.


Llud Llaw Ereint - Tradizione Gallese. Dio degli arpisti, dei guaritori, dei fabbri e della acque.


Llyr - Tradizioni Irlandese e Gallese. Dio del mare e delle acque, padre di Manawyddan, Bran The Blessed e Branwen. Eva, la seconda moglie di Llyr's divenuta gelosa dei figli di Llyr li trasformò in cigni.


Luchtain - Tradizione Irlandese. Dio delle battaglie.


Maponos - Tradizione Gallese. Il suo nome significa "figlio divino", figlio di Modron, Dio della giovinezza e della caccia. Variante: Mabon


Mac Cecht - Tradizione Irlandese. Dio dell'eloquenza, figlio di Ogma e consorte di Fotla.


Manannan Mac Lir - Tradizioni Irlandese e Gallese. Dio del mare dalle molte forme, presiedeva alle acque, proteggeva i naviganti e provocava le tempeste marine. La sua dimora era nei pressi dell'Isola di Man, un regno sottomarino dove il tempo non passava mai. Possedeva un giavellotto rosso, un bastone giallo, una nave, tre spade (chiamate assassina, grande furia e piccola furia) ed un cavallo magici. Variante: Manawyddan


Mider - Tradizione Irlandese. Dio del mondo sotterraneo, figlio di Dagda.


Midhir - Tradizione Irlandese. Primo Re dei Tuatha De Danann, consorte di Etain.


Nechtan - Tradizione Irlandese. Dio delle acque, consorte di Boann.


Neit - Tradizione Irlandese. Dio della guerra a volte chiamato anche Net.


Nodens - Tradizione Irlandese. Dio della guarigione e protettore dei guerrieri. A volte chiamato anche Nodons.


Ocelos - Tradizione Silure. Divinità protettrice dei villaggi siluri.


Oisin - Tradizione Irlandese. Figlio di Finn MacCool e Saba. Oisin e Dagda erano gli unici Dei che potevano attraversare i confini tra il mondo dei vivi e quello dei morti in ogni momento dell'anno.


Ogma - Tradizione panceltica. Dio dell'eloquenza, dell'ispirazione, del linguaggio, della musica e della poesia. Inventò l'alfabeto Ogham. Varianti: Oghma, Ogmios, Grianainech ("faccia di sole"), Cermait ("dalla bocca mielata").


Samhain - Tradizione Irlandese. Fratello di Cian e Goibhniu, protettore dei pastori e degli allevatori.


Smertios - Tradizione Gallica. Dio della guerra.


Sucellos - Tradizione Gallica. Il suo nome significa "dal possente colpo", nome che gli deriva dal grosso martello che impugna e che non manca mai un colpo. Dio delle foreste e dell'agricoltura. Consorte di Nantosuelta, Dea del focolare domestico.


Taranis - Tradizione Gallica. Dio del cielo e delle sue manifestazioni (tuoni, fulmini, pioggia) era associato ai concetti di forza e di cambiamento ed era protettore dei guerrieri.


Tuan MacCarell - Tradizione Irlandese. Dio dei cervi creato da Danu.
avatar
matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 31
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

femminile

Messaggio Da matrona il Lun Nov 08, 2010 10:27 pm

Abnoba - Tradizione Gallica. Dea della caccia

Achren - Tradizione Gallese. Dea dei boschi che aiutò Gwydion nella Cad Goddau, la "battaglia degli alberi".


Adsullata - Tradizione Gallica. Dea dei fiumi.


Aeron - Tradizione Gallese. Dea della guerra.


Aeval - Tradizione Irlandese. Dea dell'amore e del sesso, particolarmente conosciuta nel Munster.


Agrona - Tradizione Gallese. Dea dell'assassinio e dei massacri, il fiume Aeron in Galles prende da lei il nome.


Aibell - Tradizione Irlandese. Dea delle fate e spirito guardiano della Craig Laity, la pietra grigia situata a nord di Killalow in Irlanda. Il suono della sua sua arpa portava alla morte coloro che la ascoltavano. Aveva l'abitudine di indurre in tentazione ed ammaliare i giovani uomini che si bagnavano nelle acque dei fiumi e dei laghi per poi intrappolarli nella roccia per sempre.


Aibheaog - Tradizione Irlandese. Antica Dea del fuoco del Donegal.

Aidin- Tradizione Irlandese. Dea dell'amore e della sessualità. Varianti Aydeen, Aideen


Ailinn - Tradizione Irlandese. Dea dell'amore e della sessualità del Leinster.


Aimend - Tradizione Irlandese. Dea del sole. Variante: Aima.


Aine - Tradizione Irlandese. Dea del bestiame appartenente al Leanan Sidhe (cuore del Sidhe). Secondo alcuni era figlia di Manannan. La pietra, ora scomparsa di Cathair Aine, apparteneva a lei, e se qualcuno ci si fosse seduto rischiava la vita. Aine era molto vendicativa e recarle offesa significava la morte.


Aine of Knockaine - Tradizione Irlandese. Dea della luna e protettrice dei campi e del bestiame. Associata al solstizio d'estate. Varianti: Aine Cliach e Cnoc Aine.


Airmid - Tradizione Irlandese. Dea della guarigione e della medicina, figlia di Diancecht.


Badb - Tradizione Irlandese. Una delle forme (o sorelle) di Morrigan. Varianti: Badhbh e Badb Catha ("corvo della battaglia").


Banba - Tradizione Irlandese. Una delle tre Dee a con le quali viene identificata la terra d'Irlanda. Le altre due sono Fotla ed Eriu. Il suo nome significa "terra emersa dal mare".


Ban Naomha - Tradizione Irlandese. Dea dei pesci e della saggezza.


Blodeuwedd (Nemetona) - Tradizione Gallese. Dea dei boschi sacri, dei fiori, dei misteri lunari e della saggezza. Dal suo nome i boschi sacri vengono chiamati Nemeton. Ella fu creata da petali di fiori dagli dei Math e Gwydion per darla in moglie a Llew Llaw Giffes Suoi simboli erano il gufo e la luna. Varianti: Blodwin, Blancheflor.


Boann - Tradizione Irlandese. Dea del fiume Boyne e madre di Angus Mac Og. Aveva il potere di guarire coloro che si immergevano nelle acque del fiume Boyne. Varianti: Boannan, Boyne e Bhoann.


Branwen - Tradizione Gallese. Dea dell'amore e della bellezza, identificata dai romani come la loro Venere. Figlia di Llyr è una delle tre matriarche della Britannia.


Caer Ibormeith - Tradizione Irlandese. Dea del sonno e dei sogni. Spesso prendeva la forma di un cigno e nuotava nel lago di Dragon's Mouth eportava al collo una catena d'argento con 130 palline d'oro. Aengus MacOg si innamorò di lei ed anch'egli si trasformò in cigno, i due volarono fino a Bruigh na Boinne, il sito megalitico a nord di Tara, dove cantarono così dolcemente che l'intera Irlanda cadde addormentata per 3 giorni e 3 notti.


Caillech - Tradizioni Irlandese e Scozzese. Dea delle malattie e delle piaghe, chiamata anche "la Dea velata". Regnava nell'oltretomba, in una zona riservata alle anime delle donne e dei grossi cani erano posti a guardia dei cancelli del suo reame.

Cerridwen -Tradizione Gallese. Dea della morte, dell'iniziazione, dell'ispirazione e della rigenerazione. Venerata anche come divinità lunare, ella produceva nel suo calderone una pozione che donava la saggezza e costrinse il giovane Taliesin a rimescolarlo ininterrottamente per un anno ed un giorno al termine dei quali gliene dialiesin to stir it for a year and a day. When he acci. Taliesin ne ingoiò tre gocce e divenne un grande bardo. I bardi gallesi si chiamavano Cerddorion "figli di Cerridwen" proprio in seguito a questo episodio. Varianti: Caridwen, Ceridwen.


Cethlion - Tradizione Irlandese. Il suo nome significa "denti storti" ed era una Dea Regina dei Fomori.


Clidna - Tradizione Irlandese. Dea degli uccelli del sudovest dell'Irlanda.


Cred - Tradizione Irlandese. Dea delle montagne chiamate "poppe di Anu".


Creiddylad - Tradizione Gallese. Dea dei fiori e dell'amore, figlia del Dio Llyr, chiamata anche "regina di maggio". Varianti: Creudylad, Cordelia.

Druantia - Tradizione panceltica. Dea dei druidi e creatrice del calendario arboreo.

Eadon - Tradizione Irlandese. Dea balia dei poeti.

Eiru - Tradizione Irlandese. Figlia del Dagda, una delle tre dee che vengono identificate come la Terra d'Irlanda. Da lei prende il nome l'Irlanda (Erin anticamente, Eire ai giorni nostri).

Etain - Tradizione Irlandese. Dea e Regina dei Tuatha De Danann.


Fand - Tradizione Irlandese. Dea delle acque dolci.


Flidais - Tradizione Irlandese. Dea delle foreste e delle creature selvatiche. Aveva la facoltà di mutare forma e conduceva un carro trainato da cervi. Consorte di Cernunnos.


Grianne - Tradizione Irlandese. Dea del sole. Varianti: Igraine e Grainne.


Kele-De - Tradizione Irlandese. Una Dea misteriosa il cui culto (chiamato Kelles) era riservato alle donne.


Macha - Tradizione Irlandese. Dea della morte, della forza fisica e della guerra, protettrice dei guerrieri. Era considerata una delle forme (o sorelle) di Morrigan ed era a lei dedicata la festa di Lunasa in alcune aree (soprattutto nell'Ulster) Varianti: Manhia, Mana, Mene, Minne.


Madb - Tradizione Irlandese. Dea della guerra spesso identificata con Mebd o Maeve, regina del Connaught.


Margawse - Tradizione Gallese. Antica Dea Madre.


Modron - Tradizione Gallese. Madre di Maponos, Dea della maternità. Il suo nome significa "madre divina".

Nantosuelta - Tradizione Gallica. Dea del focolare domestico e della casa. Ils uo nome significa "fiume che scorre" ed era la consorte di Sucellos, Dio dell'agricoltura.


Scathach - Tradizione Irlandese. Dea della guarigione, della magia e della profezia. Chaimata anche "l'ombrosa", la "Dea Oscura" e "colei che incute terrore" era anche una divinità guerriera, si diceva vivesse sull'Isola di Skye dove insegnava a pochi eletti l'arte del combattimento. La leggenda vuole che ella avesse addestrato anche l'eroe irlandese Cu Chulainn. Varianti: Scota, Scatha, Scath.


Sequana - Tradizione Gallica. Dea del fiume Senna.


Sinend - Tradizione Irlandese. Dea e regina degli spiriti dei pozzi. Il fiume Shannon prende il nome da lei. Varianti: Shannon, Shanna.

White Lady - Tradizione panceltica. Dea della morte e della distruzione.


grazie a demon quaid:
Maschile: http://unmondoaccanto.blogfree.net/?t=2549660
Femminile: http://unmondoaccanto.blogfree.net/?t=2549681
avatar
matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 31
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum