Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.

Morire per un’ emozione Banner10

Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...


Unisciti al forum, è facile e veloce

Zona Onirica

Namastè nella Zona Onirica

Un Luogo nascosto nei meandri della nostra coscienza...
ai confini del mondo tangibile...
dove i pensieri e le passioni sono più concreti della realtà che ci circonda.

Morire per un’ emozione Banner10

Un Movimento Culturale & Sociale, un luogo, un modo di essere... di pensare.
Apolitico, Aconfessionale, non ha scopi di lucro neanche indiretti.
Esso focalizza l’attenzione su tre determinati obiettivi e si mobilita per conseguirli:

GURDARE...

OLTRE LA CONOSCENZA E LO SPIRITO

OLTRE LA VERITA' E LA SOLITUDINE

OLTRE LE EMOZIONI E I SOGNI


Decidi se farvi parte...
Zona Onirica
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Morire per un’ emozione

Andare in basso

Morire per un’ emozione Empty Morire per un’ emozione

Messaggio Da matrona Dom Dic 12, 2010 5:32 pm

Morire per un’ emozione Jennifer+lloyd+2

Jennifer Lloyd, come la maggior parte dei ragazzi della sua età, adora guardare la televisione. Ma appena si rende conto che la scena che sta guardando potrebbe impaurirla è costretta a fuggire rapidamente dalla stanza.

Jennifer ha 10 anni, ed è uno dei 6 casi registrati in tutto il mondo di sindrome poliglandolare di Addison. Questa malattia le impedisce di produrre adrenalina nel caso di qualsiasi improvviso stress fisico o, soprattutto, emozionale. Al contrario, davanti alla più fievole emozione, il suo corpo entra in stato di shock, rischiando il collasso di ogni organo del suo corpo a meno di ricevere assistenza medica immediata. Lo shock che la bambina subisce consiste in un’ improvvisa alterazione della pressione sanguigna del livello di sali minerali.
La malattia (che prende il nome dal dottore che per primo la riconobbe, nel 1855) le è stata diagnosticata 3 anni fa. Da allora sia lei che i suoi genitori vivono con le medicine (molte) a portata di mano. Jennifer sa che può guardare la tv solo col permesso di mamma e papà ma, come dice la madre Amanda, “c’è sempre da aspettarsi l’ inaspettabile”.
La sua famiglia ha appena intrapreso una campagna di raccolta fondi per poter meglio conoscere la condizione di Jennifer.



matrona
matrona
Collaboratore

Numero di messaggi : 604
Data d'iscrizione : 12.07.09
Età : 35
Località : Menzoberranzan, Forgotten Realms

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.